Efficacia e sicurezza di golimumab nell’indurre la remissione in pazienti ambulatoriali con colite ulcerosa: una prima esperienza nel mondo reale in centri primari di gastroenterologia in Italia

Golimumab (GLM) è stato approvato in Italia per il trattamento della colite ulcerosa (CU) che non risponde ai trattamenti standard. L’obiettivo dello studio del gruppo di ricercato guidato da A. Tursi (ASL BAT, Servizio di Gastroenterologia Territoriale, Andria, BAT) presentato all’ECCO 2016 è stato valutare l’efficacia e la sicurezza di GLM nell’indurre la remissione in pazienti CU ambulatoriali in centri primari di gastroenterologia della Puglia.

I ricercatori hanno arruolato 23 pazienti (11 maschi e 12 femmine, età mediana 44 anni, intervallo 21-65 anni), 4 di essi precedentemente trattati con infliximab (IFX). La gravità dell’attività clinica è stata valutata con il punteggio Mayo. I pazienti sono stati valutati clinicamente all’ingresso, dopo 2, 6 e 8 settimane. L’endpoint primario è stato la remissione clinica, definita come punteggio Mayo parziale ≤2, alla settimana 8. Gli endpoint secondari comprendevano la risposta clinica al trattamento, definita come riduzione del punteggio Mayo parziale di almeno 2 punti, come pure la sicurezza del farmaco, definita come il verificarsi di eventi avversi durante l’induzione.

La dose di induzione di GLM era 200 mg alla settimana 0, 100 mg alla settimana 2 e poi 100 o 50 mg alla settimana 6 sulla base del peso corporeo.

Tursi e colleghi hanno riferito che la remissione clinica è stata ottenuta in 8 (34,8%) pazienti. La risposta clinica al trattamento è stata ottenuta in tutti i pazienti. All’analisi univariata il sesso femminile e il punteggio Mayo ≤8 all’ingresso erano significativamente correlati con la remissione clinica. Alla regressione logistica, soltanto il punteggio Mayo ≤8 era significativamente associato con la remissione clinica.

Nel trarre le loro conclusioni, il gruppo di Tursi ha detto che GLM sembra efficace nell’indurre la remissione in pazienti CU ambulatoriali nella vita reale. Il punteggio Mayo è il fattore indipendente singolo che influenza l’outcome.


Torna all'indice